Caso Amara, il pm di Brescia chiede il processo per De Pasquale e Spadaro

Agi, 10 giugno 2022

La procura di Brescia ha chiesto il rinvio a giudizio per i pm milanesi Fabio De Pasquale e Sergio Spadaro (ora in servizio alla procura europea antifrodi), entrambi accusati di rifiuto d’atti d’ufficio perche’ in quanto titolari del processo Eni- Shell/Nigeria non dovrebbe mettere a conoscenza i giudici e le difese degli imputati di gravi circostanze emerse nell’indagine sul cosiddetto “Falso complotto Eni” come una falsificazione di atti prodotti in giudizio dal co-imputato/teste dell’accusa Vincenzo Armanna e una sua possibile corruzione in atti giudiziari di un testimone.

Rispondi