Referendum, Nardella: “Non voterò perché credo che questo referendum sia diventato la bandiera della Lega”

Agi, 06 giugno 2022

“Io al momento sono propenso a non votare perche’ credo che questo referendum sia diventato la bandiera di Salvini e della Lega, e francamente a pochi mesi dal voto non trovo giusto che venga utilizzato il referendum come grimaldello”. Cosi’ il sindaco di Firenze, Dario Nardella, facendo il punto sul referendum della giustizia, a margine di una conferenza stampa a Palazzo Vecchio. “Sto riflettendo insieme a molti colleghi sindaci – spiega Nardella – sul quesito che riguarda la legge Severino, perche’ molti sindaci sono stati vittime di una norma francamente esagerata che prevede la sospensione della carica da sindaco con una sentenza soltanto in primo grado. Quindi sto riflettendo seriamente sulla ipotesi di votare solo quel referendum, ma mi prendo questi ultimi giorni per decidere”. Per il sindaco di Firenze “rimane un dato di fondo: il referendum abrogativo cosi’ com’e’ non funziona piu’. Ormai sono molti anni che questo istituto, seppure previsto dalla Costituzione, non funziona, perche’ il quorum non si raggiunge, e quindi alla fine molti partiti politici lo usano soltanto per avere un po’ di visibilita’. E’ l’impressione che ho dalla campagna elettorale di Salvini”. E aggiunge: “Non mi stupirei che se andassero deserti e quindi non si raggiungesse il quorum, Salvini il giorno dopo direbbe, come fa la volpe con l’uva, che quei referendum non li ha mai voluti ne’ promossi”.

Rispondi