Caos appalti, la richiesta di Palamara di ricusare i giudici

Adnkronos, 06 maggio 2022

La Procura Generale di Perugia ha depositato una memoria con cui chiede il rigetto della domanda di ricusazione presentata dai difensori dell’ex magistrato Luca Palamara nei confronti dei giudici del tribunale nel processo per l’accusa di corruzione, in quanto iscritti tutti ‘Associazione Nazionale Magistrati. L’udienza per discutere la richiesta davanti alla Corte d’Appello perugina e’ fissata per lunedì prossimo, 9 maggio. Secondo la Procura Generale ultima, che quei valori di imparzialità, autonomia e indipendenza della Magistratura ha per statuto il compito di proteggere, è un falso problema”. “Il valore morale-e al contempo il valore giuridico tutelato statutariamente dall’Anm è lo stesso valore che anima il magistrato nella sua funzione quotidiana di esercizio della giustizia, prima ed in oggetto dall’essere iscritto ad una Associazione che di loro stessi valori si erge a pala. In caso contrario si arriverebbe alla paradossale conclusione che nessun magistrato, e non solo il magistrato iscritto all’Anm, potrebbe giudicare di questi fatti – si legge nella nota della Procura generale – perché sempre dovrebbe un interesse alla tutela ed al rispetto di quei valori che l’Anm si prefigge per statuto di protezione”.

Rispondi