Giustiza, Camera(ISDD): “Approvare subito la riforma sull’abuso d’ufficio”

Adnkronos, 29 aprile 2022

“L’abuso d’ufficio è il reato che colpisce il pubblico ufficiale, o l’incaricato di pubblico servizio, che abusando dei suoi poteri causa intenzionalmente un danno, o un vantaggio ingiusto, a qualcuno che si rivolge alla pubblica amministrazione. Da sempre, già da fine ‘700, questa norma presenta però notevoli difficoltà applicative, perché accanto alle condotte effettivamente illecite, rischia di criminalizzare comportamenti commessi in buona fede. Ciò comporta la cosiddetta ‘burocrazia difensiva’ o ‘paura della firma’, che ha notevoli effetti negativi sul buon funzionamento della Pubblica Amministrazione. Il legislatore, per arginare il problema, nel 2020 ha modificato il delitto: tuttavia, la modifica non sta producendo gli effetti auspicati, visto che pendono in Senato ben tre diversi disegni di legge volti a cambiare ancora, a distanza di neanche due anni, il delitto”. Lo afferma Guido Camera, presidente dell’associazione di giuristi Italiastatodidiritto presentando il convegno ”Abuso d’ufficio: nuova norma, vecchi problemi?” che si terrà lunedì 2 maggio alle 16.30 presso la sala Zuccari del Senato della Repubblica con il Sottosegretario alla Giustizia Francesco Paolo Sisto e i primi firmatari dei tre progetti di legge: i senatori Andrea Ostellari (Lega), Dario Parrini (Pd) e Vincenzo Santangelo (M5s). Interverranno, inoltre, Loredana Micciché, giudice della Corte di Cassazione e componente del Csm, Alessio Lanzi, ordinario di diritto penale e membro del Csm, e Eugenio Bruti Liberati, ordinario di diritto amministrativo. A moderare i lavori sarà la giornalista del Sole 24 Ore Valentina Maglione.

Rispondi