Csm, Ostellari: “Il Senato ha diritto di discutere la riforma”

Adnkronos, 27 aprile 2022

”Se qualcuno non vuole che la commissione giustizia del Senato lavori sul testo relativo alla riforma del Csm, licenziato dalla Camera, lo dica apertamente. E se ne assuma la responsabilità. Trovo grave anzi insopportabile che si metta il bavaglio a una delle due Aule. Alla Camera il dibattito è iniziato il 14 ottobre 2020 e si è esaurito dopo quasi due anni. Al Senato, invece, non sarebbe concesso nemmeno di diritto di parola, se fosse imposto il voto di fiducia. La Giustizia riguarda tutti i cittadini e la riforma dell’organo che si propone di preservare l’autonomia e l’indipendenza dei magistrati è una cosa seria e merita un approfondimento da parte di entrambe le camere”. Lo afferma il senatore leghista, Andrea Ostellari, presidente della Commissione Giustizia a Palazzo Madama.

Rispondi