Magistratura Indipendente: “Basta fisarmonica su età pensionabile toghe”

Adnkronos, 13 Aprile 2022

M “Apprendiamo dell’ennesimo tentativo di cambiare il limite della pensione dei magistrati, quando solo pochi anni fa, nel 2014, era stato fatto l’esatto. L’età di pensionamento dei contrario. magistrati viene utilizzato come una fisarmonica, innalzandola e abbassandola a seconda delle convenienze del caso concreto”. Così in una nota il segretario nazionale di Magistratura Indipendente, Angelo Piraino. ” Trattenendo in servizio i magistrati più anziani non si risolve il problema dei vuoti di organico della magistratura, perché questi vuoti affliggono soprattutto gli uffici di primo grado e di frontiera, dove sono disposti a lavorare solo magistrati con minore anzianità. Per vincere le battaglie c’è bisogno di più soldati, non di più generali”, sottolinea. “Anche la scelta di consentire ai neo-laureati di accedere al concorso, peraltro da attuare con delega e quindi con tempi dilatati, rischia di rivelarsi del tutto inefficace”, osserva Piraino, invitando invece a “ripensare il sistema di accesso radicalmente alla magistratura, per essere più efficiente e più adatto a una garanzia di continuità di ricambio del personale, con strumenti moderni e innovativi quali il corso-concorso, quale naturale prosecuzione dell’ufficio del processo. Invece si vuole cambiare l’età pensionabile dei magistrati di punto bianco, senza scaglionare l’entrata in vigore della nuova disciplina e senza alcuna seria programmazione della gestione del personale. In questo modo non si potranno raggiungere gli obiettivi previsti dal Pnrr”. Questo nuovo possibile pezzo della riforma in discussione – conclude il segretario di Mi – non fornisce risorse per cambiare la situazione della giustizia in favore di molti, ma conserva i privilegi di pochi”.

Rispondi