Pecorella: “Magistratura fa politica, detta regole e crea norme al posto dei politici”

Adnkronos, 26 marzo 2022

“La magistratura politica, detta le regole, anche crea norme al posto del parlamento morale. I politici si fanno anche della magistratura, incontri con i giudici, si spartiscono i posti di potere”. E’ la denuncia di Gaetano Pecorella, ex deputato ed ex Presidente dell’Unione Camere penali, intervenendo a Palermo a un incontro sui trent’anni di Tangentopoli. “Ma è stata la fine della credibilità della politica e l’avvento di una specie di dittatura tecnologica, del tecnico – dice – basta vedere che per la prima volta un tecnico governa con il consenso di tutti i partiti. Forse non è tutta colpa di Mani pulite ma le sue responsabilità sono molto gravi”. E conclude: “Ha ancora senso oggi, di fronte all’impunità di chi provoca migliaia di morti parlare dei diritti dell’uomo o è esercizio accademico? Ha ancora senso”.

Rispondi