Csm, Zanettin (FI):”Porte girevoli rigide per ruoli politici “

ANSA – ROMA, 11 Marzo
“I magistrati non eletti, ma nominati per ruoli politici come quelli di ministro, sottosegretario o assesore, non devono poter rientrare in magistratura”. E’ una delle proposte con cui Forza Italia punta a modificare la riforma del Csm con uno dei subemendamenti depositati oggi in commissione Giustizia alla Camera, come spiega il capogruppo azzurro in commissione, Pierantonio Zanettin. “Per noi – dice all’ANSA Zanettin – le ‘porte girevoli’ devono essere rigide. Va chiarito una volta per tutte che un magistrato con ruoli politici non elettivi deve soggiacere alle stesse regole di chi viene eletto. Fra le altre nostre proposte piu’ significative, ci sono quella del sorteggio temperato per l’elezione della componente togata del Csm e quella per la separazione delle funzioni”.

Rispondi